Le unghie gialle dei piedi o delle mani è un inestetismo molto diffuso, spesso associato a comportamenti o stili di vita non proprio corretti, ma non solo.

Il termine tecnico è Xantonichia , ed indica  l’alterazione cromatica delle unghie gialle, comune sia negli uomini che nelle donne.

I motivi di tale alterazione potrebbero essere ricercati in comportamenti sbagliati, come l’uso di scarpe non adeguate, nel caso dell’ingiallimento delle unghie dei piedi, fumo di sigaretta  o di smalti e solventi particolarmente aggressivi, ma anche in infezioni e patologie metaboliche da attenzionare.

Perchè le unghie diventano gialle?

Escludendo che si tratti di problemi legati alla salute, come itterizia, problemi respiratori cronici , oppure ad infezioni micotiche od anche all’assunzione di particolari farmaci, per le quali si consiglia sempre di consultare i proprio medico, tutte le altre possibili cause trovano facile motivazione in un comportamento errato.

Infatti, se siamo dei fumatori, è quasi ovvio ritrovarsi con le unghie gialle della mano con la quale teniamo la sigaretta, che spesso si consuma tra le dita senza essere fumata.

L’uso di smalti per unghie e solventi di dubbia qualità o particolarmente aggressivi, portano all’ingiallimento delle unghie e all’assottigliamento della lamina ungueale, che finirà per sfaldarsi e ovviamente a rompersi con una certa facilità.

Anche usare lo smalto senza prima aver messo una base (top coat) sulla lamina ungueale, potrà portare ad una colorazione giallastra delle unghie, dovuto alla forte pigmentazione del prodotto.

In ultimo, ma non meno importante, causa delle unghie gialle è anche una cattiva alimentazione, priva o carente di  nutrienti, vitamine e di sali minerali, che provoca nel corso del tempo un progressivo ingiallimento ed indebolimento delle unghie.

Soluzioni per contrastare o prevenire le unghie gialle

Inutile dire che le soluzioni per prevenire e contrastare le unghie gialle dei piedi o delle mani di seguito elencate, sono da prendere in considerazione solo se l’inestetismo non è legato a patologie mediche.

Le prime cose da tenere ben in considerazione, sono:

  • è buon abitudine tenere le unghie corte e ben pulite;
  • nel caso delle unghie dei piedi, asciugare bene lo spazio tra le dita dopo la doccia o il pediluvio, utilizzare calzini di cotone e scarpe comode traspiranti, per evitare il proliferare di funghi e batteri spesso causa di micosi e unghie gialle;
  • utilizzare sempre smalti e solventi di buona qualità e poco aggressivi;
  • non dimenticare mai di utilizzare una base prima di stendere lo smalto;
  • e perchè no? smettere di fumare.

Per sbiancare le unghie ingiallite, si può usare :

  •  una miscela di limone e bicarbonato, in acqua calda per 10 minuti , massaggiate le dita e le unghie e poi risciacquate. Si avrà un’azione sbiancante data dal limone ed il bicarbonato ne contrasterà l’ingiallimento futuro;
  • il dentifricio, spalmandolo sulle unghie e strofinando con uno spazzolino . Lasciare asciugare e poi risciacquare. Ripetere l’operazione più volte se necessario;
  • acqua tiepida, sapone e acqua ossigenata al 3%, immergere le dita nel composto per circa 10 minuti e poi risciacquare. Attenzione però a non usare troppo questo tipo di miscela, perchè l’acqua ossigenata può provocare irritazione alla pelle.

Cosmetici per combattere le unghie gialle

Se volete unire l’utile al dilettevole, in commercio esistono smalti sbiancanti e curativi, che contengono un perfezionatore ottico del colore che si attiva con degli speciali pigmenti e che reagiscono ai raggi UV della luce, creando un’azione sbiancante sulle unghie ingiallite, ed altri ideati  anche per indurirle e livellarle.

scarica gratis app

trova i centri benessere, le profumerie, i saloni di bellezza più vicino a te scarica gratis l'app quiinzona, usa le fidelity card, le offerte, i coupons acquisti e prenota i servizi nei punti vendita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *